News

24Feb

LE NUOVE FORME DI COMUNICAZIONE NELL’ERA DEL WEB 2.0. SCENARI ED OPPORTUNITÀ

Catania, 24/02/2012 – Grande riscontro tra gli operatori del settore ha ottenuto il seminario dal titolo «VIAGGIARE 2.0 Le nuove forme di comunicazione nell’era del web 2.0. – scenari ed opportunità» organizzato da Confcommercio, Isfoter, Fiavet ed EDU.training società di progettazione e consulenza aziendale, che ha visto protagoniste le Agenzie di Viaggio della Provincia di Catania. Ad apertura dei lavori il Vice Direttore Generale di Confcommercio Catania Giuseppe Cusumano ha spiegato l`importanza dell`iniziativa e i risultati che il Sistema Confcommercio desidera raggiungere in questo particolare segmento del settore turismo. Il seminario è stato tenuto da due esperti del settore, i professori Rosario Faraci, ordinario di economia e gestione delle imprese e Benedetto Puglisi, docente di marketing turistico presso l`Università di Catania, che hanno illustrato con estrema chiarezza l`evoluzione subìta dal comparto delle Agenzie di Viaggio, le quali, sempre più, si vedono sostituite nel loro ruolo dall`uso di internet da parte dei turisti.
«L`agente di viaggio – hanno detto i due esperti – è andato in crisi con l`avvento di Internet, ma in realtà il suo ruolo è in fase di rivalutazione, tanto da essere considerato un imprenditore specializzato, un «consulente del viaggio» in grado di fornire servizi e assistenza di altissima qualità. L`Agente di viaggio che si occupa di attività di incoming ed outgoing, deve necessariamente rivedere la sua funzione alla luce dell`innovazione tecnologica e riconvertirsi in un vero e proprio certificatore della qualità del prodotto turistico, utilizzando Internet quale strumento per rafforzare il suo ruolo di consulente di viaggio».
Il seminario ha rappresentato l`occasione per discutere delle problematiche della categoria che ancora oggi è regolamentata da una legge risalente al 1936 e della necessità di prevedere eventuali possibili convenzioni con Istituti ed Enti per abbattere i costi aziendali che diventano sempre più insostenibili.
A conclusione dei lavori il Vice Direttore Generale della Confcommercio di Catania si è dichiarato soddisfatto dell`incontro, della partecipazione e dei suggerimenti positivi che sono emersi dal confronto.
«Due sono gli obiettivi che adesso dobbiamo raggiungere -, ha concluso Cusumano – il primo è quello di calibrare un`azione sindacale e di offerta di servizi sempre più rispondenti alle necessità della categoria e l`organizzazione di altri incontri dai quali potranno emergere ulteriori suggerimenti utili a pianificare possibili attività future a vantaggio del settore, il secondo consiste nell` organizzare percorsi formativi attraverso l`utilizzo di fondi interprofessionali utili e necessari alla crescita professionale e qualitativa delle imprese».